BUON UMORE - ARCHIVIO
In tempo di guerra i nazisti arrivano in un paesino alle porte di Roma. Entrano a fare razzie e scorrerie
dentro ogni casa. Ad un certo punto un gruppetto di aitanti e biondi soldati entra in una casa dove
trovano solo quattro donne: una giovinetta, la madre, la nonna e la bisnonna. Questi infoiati
prendono la ragazza, la buttano sul letto e la violentano a turno. Finito tutto ciò, la loro voglia di
sesso non accenna a diminuire. Così prendono la madre per fargli lo stesso servizio, ma la figlia si
ribella:
- No vi prego... lasciate stare mia madre... già vi siete sfogati con me!
Ma quelli, crudeli, proseguono nella violenza. Finita questa i loro ardori ancora non si sono spenti e si
decidono a violentare anche la nonna:
- No vi scongiuro... fatemi quello che volete ma non violentate mia nonna!
I nazisti presi ormai da un raptus sadico si sfogano anche con la povera vecchietta. Dopodichè
gettano lo sguardo gelido sulla bisnonna...
- Noooooooo... maledetti... la mia bisnonna nooo... ha 97 anni! Vi prego non violentatela...
Al che la bisnonna alquanto alterata:
- A regazzi'... fatte li cazzi tua... LA GUERA E' GUERA!!!

C'e' un gran cenone al ristorante. Un tale nota che il cameriere che serve il brodino tiene il pollice a
bagno nel piatto. Poiche' lo stesso accade con gli altri commensali, fa avvicinare il cameriere e gli dice:
- Mi scusi cameriere, ma perche' tiene il dito nel brodo?
- Perche' mi fa male e il dottore mi ha detto di tenerlo al caldo!
Il cliente indispettito:
- Ma allora perche' non te lo ficchi nel culo?!?
Il cameriere con naturalezza:
- Certo, e' quello che faccio tra una portata e l'altra!!!

Io, il Pene, voglio un aumento di stipendio per i seguenti motivi:
1. Faccio lavoro fisico.
2. Lavoro a grandi profondità.
3. Lavoro di "testa".
4. Lavoro anche nei week ends.
5. lavoro in un posto molto umido.
6. Non mi pagano gli straordinari quando lavoro di notte.
7. Lavoro in un posto buio e senz'aria condizionata.
8. Lavoro ad alte temperature.
9. Lavoro esposto a malattie infettive.

RISPOSTA DELL'AZIENDA:
Dopo aver letto tutto questo, l'amministrazione rifiuta di dare un aumento di stipendio al pene per
questi motivi:
1. Non lavora otto ore consecutive.
2. Si addormenta in ufficio dopo una breve attività lavorativa.
3. Non sempre obbedisce alle esigenze dei superiori.
4. Non sempre è fedele al suo posto di lavoro, a volte va con la concorrenza.
5. Riposa molto tra un lavoro e l'altro.
6. Non ha iniziativa. Per farlo lavorare bisogna cercare di stimolarlo.
7. Non mantiene il luogo di lavoro pulito al termine della giornata.
8. Non gli piace il doppio turno.
9. A volte lascia l'ufficio ancor prima di aver finito il suo lavoro.
10. E, come se fosse poco, lo si vede entrare e uscire continuamente dall'ufficio con due borse
sospette.

Ed ora un momento poetico: NON SOLO FIUMI DI PAROLE..
Io e te seduti accanto in macchina / Sotto una pioggia battente / Parlare delle nostre incomprensioni
All'improvviso fuggire via da te / Senza dire una parola / Brividi freddi mi corrono lungo la schiena
E gocce di sudore mi imperlano la fronte / Il dolore mi fa contorcere / Come una foglia verde tra le
fiamme
Mentre sto qui seduto tremante / L'universo intorno a me si espande.
Che brutta cosa la diarrea...

Due ragazze stanno facendo l'autostop. E' estate, fa un caldo boia, dall'asfalto sale un'onda di calore
insopportabile, e la strada non ha un filo d'ombra, e non passa nessuno. Dopo una lunga ora
interminabile, i vede in lontananza un puntolino, e' una macchina! Si avvicina e le due ragazze
vedono che la targa e' tedesca. A bordo, ci sono due tedeschi.
- Mi non so parlar el crucco - dice la prima all'altra
- Prova un fia' ti'! - e la manda avanti.
La poverina gesticola un po', fa dei segni, ripete due o tre volte il nome della citta' dove devono
andare, e alla fine il tedesco al volante fa cenni di aver compreso, e risponde:
- Jawhol! -
Cosi' la seconda torna indietro dall'amica che vuole sapere come e' andata la conversazione.
- Che xe che te ga dito? - le chiede.
- Me ga dito che jawhol -
La tizia allora si guarda attorno (il calore dell'asfalto e' un forno), guarda la strada deserta e ci pensa  
su un momento...
- Beh... se la vol, noi ghe a demo... -