Il Calendario di Francesco
Commenti a 360 gradi su tutto e di piu`!
Mercoledi` 7 Maggio 2008 - Festival del Cinema Italiano a Tokyo !
photo
Nei giorni scorsi si ' e` tenuto a Tokyo un mini-festival del cinema italiano con circa una decina di titoli ed una discreta partecipazione del pubblico (principalmente locale); io ho visto 3 film ed un cortometraggio, nell'ordine "Saturno Contro", "Giorni e Nuvole" e "La ragazza del lago", mentre il cortometraggio era in titolato "Il supplente".



Secondo me l'idea in generale che uno straniero si fa dell'Italia guardando questo 3 titoli e` che il nostro paese sia pervaso da una profonda quanto ineludibile tristezza, una melanconia di fondo su cui si innesta un sentimento al confine tra rabbia e fatalismo quale specchio di una situazione di declino ed abbandono dal quale sembriamo non avere la forza di uscire. Una sorta di compiacimento della decadenza, se si vuole usare un termine ormai ampiamente inflazionato.



Vorrei pero` concentrare l'attenzione su un titolo in particolare, "Giorni e Nuvole" di Silvio Soldini che affronta il problema di una coppia benestante con figlia nella quale, improvvisamente, il marito perde il lavoro.



A parte la trama su cui non mi soffermo, il fim suscita forti e profonde riflessioni sul ruolo che gioca il lavoro all'interno di una struttura sociale come la famiglia e sul come la sua improvvisa scomparsa possa minare in modo assolutamente drammatico la vita, il carattere ed il destino dei componenti della famiglia.



Consiglio caldamente di vedere il film e di prendersi i vari pugni nello stomaco provocati dalla messa in discussione di certezze che diamo tutti spesso troppo per scontato. Quante volte ci capita al mattino di non aver voglia di alzarzi ed andare al lavoro, mentre invece dovremmo essere felici e riconoscenti di aver e un posto di lavoro dove andare e che ci permette di esprimere agli altri, ma prinmadi tutto a noi stessi, le nostre potenzialita` ed il nostro impegno nei confronti degli altri (perche` il lavoro non e` mai una cosa che si fa per se stessi....).



Domani mattina, quando non avrete voglia di alzarvi dal letto, pensate a come deve essere disarmante non avere nessuna ragione per svegliarvi, mentre il vostro partner deve andare fuori e magari fare il doppio lavoro per mantenervi...... Pensate forse che una situazione cosi` possa essere piacevole ma la verita` e` purtroppe che nel mondo di oggi forse una sitazione cosi` ha poche probabilita` di essere temporanea e molte di essere permanente....... c'e` da diventare pazzi!



Se avete occasione, guardate questo film per riflettere e rivalutare quello che si ha. Per quanto riguarda l'Italia, il paese non viene descritto bene dall'occhio dei registi, e se dovessi scegliere una colonna sonora per il nostro paese, non esiterei a scegliere un ...... tango "argentino".


2008-05-07 14:38:33 GMT
Add to My Yahoo! RSS