Il Calendario di Francesco
Commenti a 360 gradi su tutto e di piu`!
Lunedi` 21 Aprile 2008 - Ma il Giappone non sta meglio dell'Italia.....
photo

Questo signore che vedete nella foto e` il poco noto e piuttosto anonimo primo ministro giapponese Fukuda. Si trtta di un figlio d'arte (anche il padre fu primo ministro) e del leader del partito liberal-democratico giapponese, una sorta di "balena bianca" stile vecchia democrazia cristiana che, a differenza della DC, e` riuscita a rimanere al potere pressoche` ininterrottamente fino dalla fine della seconda guerra mondiale (avessero avuto anche loro un Bettino ed un Silvino, voglio pero` vedere se sarebbero resistiti....).


Oggi parliamo di Fukuda perche` questo signore, nonostante l'apparenza, ha una faccia tosta da fare invidia ai nostri baronetti della politica. Recentemente il signor Fukuda ha avuto il coraggio di proporre investimenti in oltre 4,000 chilometri di strade nuove assolutamente inutili in aperta campagna nipponica, pari a circa 400 miliardi di Euro di spesa in 10 anni. Tale investimenti, da finanziare con una sovrattassa sui carburanti, sarebbe stato un grande aiuto alla "cricca delle strade" come viene soprannominato quel gruppo di "amici" del partito liberaldemocratico che, per puro caso, controllano la maggioranza delle imprese di costruzioni stradali del Giappone (vi viene in mente qualche similitudine???)


Ora la sfortuna ha voluto che dopo una serie di scandali ed lo smarrimento dei record pensionistici di circa 2 milioni di Giapponesi, questi ultimi si siano "leggermente" irritati ed, alle ultime elezioni,  abbiano dato la maggioranza di una camera al maggior partito di opposizione giapponese (il partito socialdemocratico giapponese - vi assicuro che qui non e` una brutta parola come da noi....).


Per tale motivo la legge sulla sovrattassa sui carburanti, scaduta a fine marzo, non e` stata rinnovata dal parlamento ed ora un litro di benzina costa in Giappone circa 0.85 centesimi di Euro (contro 1 euro di costo con la tassa). Pensate un po` quanto di piu` ci mangiano in Italia con le accise sugli idrocarburi!


Fukuda si e` ritrovato nei guai ed ora sta pensando di ripristinare la tassa ma non destinarla piu' alla costruzione di strade ma inserire il gettito nel budget generale del governo. Se non riuscira` a convincere i socialdemocratici, potra` sempre far ricorso ad una aberrazione del sistema bicamerale nipponico. Siccome in genere le due camere vengono elette in momenti diversi, il regolamento parlamentare giapponese permette ad una legge approvata da una camera e bocciata dall'altra di venire nuovamente presentata alla camera che l'ha approvata e se questa la riapprova diventare legge definitiva. Fukuda ha gia` fatto questo scherzetto con il rifinanziamento della missione giapponese in Afghanistan.... come vedete anche il paese del Sol Levante e` alla frutta dal punto di vista politico.

2008-04-21 14:32:40 GMT
Add to My Yahoo! RSS