Il Calendario di Francesco
Commenti a 360 gradi su tutto e di piu`!
Sabato 6 Settembre 2008 - Guardiamo al passato perche` schifati dal presente...
photo
Disgustati da Alitalia, Calderoli, Ici e Madonne, non resta che dare un occhiata ad un passato che e` parte integrante nella nostra cultura, anche se sempre piu` dimenticata......



Antefatto

Forse pochi ricordano che il corpo di Francesco D'Assisi fu trafugato il giorno del suo funerale e fu ritrovato, casualmente, sotto l'altare della Basilica di Assisi circa 500 anni dopo nella meta` dell'Ottocento.  La responsabilita` del trafugamento, avennuto ad opera di cavalieri ignoti proprio durante la processione del funerale,  fu storicamente data ai Perugini allora acerrimi nemici della municipalita` di Assisi. Ma perche` qualcuno si prese la briga di trafugare il corpo di Francesco per nasconderlo proprio ad Assisi, sotto l'altare principale della neo-costruita basilica?



Ipotesi di spiegazione

Corrado da Offida era stato a lungo allievo di Frate Leone, il piu` fedele amico di Francesco, prima di diventare eremita dalle parti di Fossato di Vico, quando lo raggiunse un messaggio postumo di Frate Leone che lo esortava a lasciare l'eremitaggio e a ricercare l'essenza vera del messaggio francescano. Il messaggio appariva contenere una richiesta cifrata e Frate Corrado, a circa quarant'anni dalla scomparsa di Francesco, avvenuta 2 anni dopo l'imposizione delle stigmate,  si senti` in dovere di obbedire alla richiesta del suo vecchio maestro Leone e di avviare una personalissima indagine che, sia a livello terreno che all'interno della sua stessa spiritualita` interiore, lo porto` la scoprire la ragione vera della scomparsa del corpo di Francesco e la maggior valenza spirituale del cosiddetto miracolo delle stigmate.



Per chi e` interessato a conoscere i dettagli di questa "indagine", consiglio il libro "Il Sigilo di Dio" di John Sack edito da Sperling & Kupfer.



Di fatto Corrado da Offida fini` con lo scoprire che le spoglie di Francesco erano state trafugate dagli stessi vertici dell'Ordine Francescano che volevano evitare che i resti del Santo venissero esaminati e che la verita` venisse divulgata.



La verita` che si e` sempre voluta tenere nascosta era che le stigmate altro non erano che una forma di lebbra che Francesco aveva contratto durante il suo viaggio in Terra Santa mentre svolgeva la sua assistenza ai lebbrosi. Ovviamente, agli scopi dell'Ordine, il miracolo delle Stigmate, che il Vaticano ha riconosciuto solo in 2 casi fino ad ora (Francesco d'Assisi e Padre Pio) aveva una valenza ed una attrattiva molto piu` elevata della piu` normale e terrena verita`.



La morale

La mia morale di questa storia e` che personalmente trovo molta piu` "santita`" nel aver contratto una malattia virale nel tentativo di aiutare altri malati che sparire per giorni e giorni dietro una roccia e tornare con ferite inflitte da un angelo, ma evidentemente i semi del berlusconismo, dell'apparire piu` che dell'essere, hanno radici sino al nostro Medioevo.


2008-09-07 04:57:31 GMT
Add to My Yahoo! RSS